Volleyball Olympic Qualifying Tournament - News

USA (USA) vs. Serbia (SRB) men - Pool B #7282635

Un giorno prima della fine del torneo FIVB Road to Paris Volleyball Qualifiers Pool B a Tokyo, Stati Uniti e Giappone si sono qualificati per i Giochi Olimpici del prossimo anno. Gli Stati Uniti parteciperanno al torneo olimpico di pallavolo maschile per la 13ª volta nella storia. Sabato hanno ottenuto la sesta vittoria consecutiva nella pool, con una sconfitta contro la Serbia, diventando la prima squadra ad assicurarsi un posto a Parigi 2024, insieme ai padroni di casa della Francia. Finora, nella storia dei Giochi Olimpici, gli americani hanno conquistato tre medaglie d'oro e due di bronzo. Nell'ultima partita della giornata, il Giappone ha eliminato la Slovenia per ottenere il secondo biglietto della pool. La squadra asiatica parteciperà alle Olimpiadi per la decima volta. Hanno un bottino pieno di medaglie dalle prime tre edizioni dell'evento olimpico nella pallavolo maschile.

  • Watch the FIVB Road to Paris Volleyball Qualifiers live on VBTV

Con la vittoria di sabato per 3-0 (25-18, 25-18, 25-17) sulla Serbia, gli Stati Uniti, ora con un record di 6-0 vittorie-sconfitte e 18 punti, si sono assicurati di finire tra le prime due squadre della pool al termine dell'ultima giornata di gare di domenica nella capitale giapponese. Nel frattempo, i loro avversari europei sono attualmente quarti con 3-3 e nove punti.

La partita è stata a senso unico, in cui i serbi sono riusciti a prendere un breve vantaggio solo all'inizio dei primi due set. Gli americani hanno nettamente superato gli avversari in tutti gli elementi del punteggio, in particolare nel servizio, con 12 ace contro due. Il centrale Maxwell Holt ha realizzato quattro di questi aces e ha aggiunto due blocchi di uccisioni per un massimo di 13 punti. L'altro centrale, Jeffrey Jendryk, e l'opposto Matthew Anderson hanno aggiunto 11 punti, tra cui due ace, ciascuno, mentre l'esterno Aaron Russell è andato a segno 10 volte. Il suo omologo Miran Kujundzic e l'opposto Aleksandar Atanasijevic hanno guidato la Serbia con 12 e 11 punti rispettivamente.

"Mi sento molto bene per questa vittoria. Penso che una delle parti più difficili di questo lavoro sia l'intensità e la concentrazione per ottenere la qualificazione ai Giochi Olimpici", ha detto il capo allenatore degli Stati Uniti John Speraw a Volleyball World. "Quindi, nella parte posteriore della tua mente c'è sempre la ricerca di assicurarti di avere quell'opportunità alla fine. Quindi per noi superare questo momento è emozionante, è un sollievo e sono molto felice e orgoglioso dei ragazzi, perché hanno disputato un torneo davvero eccezionale, costante per tutto il tempo. È una vittoria meritata".

In uno scontro molto importante per l'altro biglietto da Tokyo a Parigi, il Giappone padrone di casa ha deliziato i tifosi di casa con un 3-0 (25-21, 25-22, 25-18) contro la Slovenia, che gli ha garantito un posto alle Olimpiadi. Si sono portati sul 5-1, 15 punti e 17-5 nei set al secondo posto della classifica della pool, lasciando gli avversari europei sul 4-2, 12 e 13-8.

In ognuno dei primi due set, il Giappone ha recuperato i solidi vantaggi sloveni per poter chiudere la partita in set diretti. Mentre l'opposto sloveno Rok Mozic ha messo a segno 16 punti, tra cui tre ace, il Giappone è stato guidato dal capitano Yuki Ishikawa con 15 punti, tra cui due blocchi, e dall'esterno Ran Takahashi (tre ace, un blocco) e dall'opposto Yuji Nishida (un ace, un blocco) con 13 punti a testa.

Japan (JPN) vs. Slovenia (SLO) men - Pool B #7283526

All'inizio della giornata, la Türkiye ha ottenuto una vittoria per 3-1 (25-21, 25-18, 20-25, 25-23) sull'Egitto per salire a 3-3 e otto punti al quinto posto e lasciare gli africani al sesto posto con 2-4 e quattro punti. L'opposto Kaan Gurbuz ha contribuito con 29 punti, tra cui tre blocchi e due ace, mentre il suo omologo egiziano Reda Haikal ha chiuso con 22 punti.

In uno scontro tra due squadre senza vittorie, la Finlandia ha festeggiato la sua prima vittoria a Tokyo, un 3-0 (25-19, 25-23, 25-15) contro la Tunisia. L'esterno Luka Marttila ha guidato la vittoria con 13 punti, mentre Oussama Ben Romdhane è stato il miglior marcatore della Tunisia con 11 punti.